CONDIVIDI

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Trump DonaldAdobe SystemsApple[1][2][3]

Le buone notizie arrivate dal fronte macro sostengono gli indici in fase di pre-apertura in attesa del voto sulla riforma della sanità. Diversi i titoli da seguire.

Per l'ultima seduta della settimana si prevede una partenza positiva per la piazza azionaria americana, stando a quanto anticipato dai futures sui principali indici che vedono il contratto sull'S&P500 in progresso dello 0,19%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che sale dello 0,27%.

A sostenere gli acquisti sono anche le buone notizie arrivate dal fronte macro, visto che a febbraio gli ordini di beni durevoli hanno evidenziato una variazione positiva dell'1,7%, in frenata rispetto alla lettura precedente che è stata rivista al rialzo dal 2% al 2,3%, ma oltre le attese degli analisti che si erano preparati ad un incremento dell'1,5%.
Al netto della componente trasporti si è avuto un rialzo dello 0,4% dallo 0,2% precedente, poco al di sotto delle stime che parlavano di un progresso dello 0,5%.

Il mercato attende di conoscere ancora il dato preliminare dell’indice PMI manifatturiero di marzo e in calendario troviamo un discorso di Charles Evans, presidente dela Fed di Chicago, ma a parlare sarà anche Robert Kaplan, a capo della Fed di Dallas, oltre a James Bullard, numero uno della Fed di St.Louis, oltre a John Williams, presidente della fed di San Francisco.

Prevale comunque un clima di attesa in visto del voto sulla riforma della sanità Usa, slittato ad oggi. Un importante banco di prova per Trump per valutare la capacità della nuova amministrazione di mettere in atto le misure promesse.

Intanto sul fronte valutario il dollaro si muove poco sopra il close di ieri contro lo yen a quota 111, mentre il biglietto verde arretra rispetto all'euro che sale appena sopra area 1,08.
Tra le commodities il petrolio tenta di risalire la china ma si mantiene per il momento poco sotto la soglia dei 48 dollari al barile, mentre è poco mosso l'oro che viene fotografato in area 1.246 dollari l'oncia.

References

  1. ^ Trump Donald (www.trend-online.com)
  2. ^ Adobe Systems (www.trend-online.com)
  3. ^ Apple (www.trend-online.com)

Original Article