CONDIVIDI

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Banco BPM[1]

La banca ha completato la cessione di un portafoglio di crediti non performanti secured al prezzo di 0,35 euro secondo rumors di stampa.

Seduta negativa quella odierna per Banco BPM che è stato il più penalizzato nel settore bancario, con una performance peggiore di quella dell'indice Ftse Mib. Il titolo è stato fotografato al close a 2,788 euro, con un calo del 2,31% e oltre 17 milioni di azioni trattate, ben al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 32 milioni di pezzi.
Secondo indiscrezioni di stampa, Banco BPM avrebbe completato la cessione di un portafoglio di crediti non performanti secured da 750 milioni di euro. Stando a scrive il Sole 24 Ore, il prezzo sarebbe di 35 centesimi di euro, superiore quindi a quanto previsto nel budget della società, ossia 0,3 euro.
Il portafoglio comprenderebbe circa 40 ticket, quindi la dimensione media è molto elevata e si presta ad un work-out ad hoc. Per gli analisti di Equita SIM si tratta di una notizia positiva perché consente a Banco BPM di procedere con il piano di riduzione dei crediti non performanti, pari a 8 miliardi di euro al 2019, concordato con la BCE.
Il piano prevede la cessione di 5 miliardi di euro di crediti non performanti unsecured, ad un prezzo medio di 0,1 euro e di 3 miliardi di euro secured, a 0,3 euro.
Con il deal in questione Banco BPM ha raggiunto il 30% dell’obiettivo, segnalando che le vendite di NPL unsecured risultano leggermente in anticipo rispetto a quelle secured, avendo mostrato una minore sensibilità delle valutazioni rispetto al miglioramento del contesto di mercato.
Non cambia la strategia suggerita da Equita SIM per Banco BPM che resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 4 euro.

References

  1. ^ Banco BPM (www.trend-online.com)

Original Article