CONDIVIDI

Il punto sul forex

Bruno Chastonay, PUBBLICATO:

Dei timori principali presenti nel mercato la scorsa settimana, molti si sono risolti nei fatti con un quasi nulla di fatto.

Dei timori principali presenti nel mercato la scorsa settimana, molti si sono risolti nei fatti con un quasi nulla di fatto. Tassi invariati anche in EU, testimonio Trump russiangate senza reali conseguenze e senza motivazioni presenti per un impeachment, VOTO ITL rinviato al 2018, VOTO FF scontato per l’attuale Governo Macron. Il voto UK è risultato in un MAYDAY, e conservatori, con una maggioranza ma non assoluta, e non per il Parlamento. Una vittoria a metà, con 318 a 261 seggi. Questo porta sicuramente alla necessità di formazione di un Governo con alleanze, e un freno e difficoltà maggiori nelle trattative BREXIT, forse verso soft. E la GBP ne ha sofferto. Sul fronte dei DATI economici segnali di rallentamento per ASIA, con CINA, INDIA, e calo inflazione, prezzi produzione oltre le attese. Bilancia commerciale con surplus stabile in GER, leggero aumento export/import. In FF raddoppio del deficit budget, calo ben oltre attese della produzione industriale. Ma BoF e Buba rialzano le loro previsioni di crescita, anche se di poco, e tagliano prospettive inflazione, disoccupazione.

Tutto resta ancora legato alla POLITICA, e questa settimana tutta per le banche centrali, con decisione per TASSI e politica monetaria, con BOC Canada, FED USA, BoE UK, BNS CH, URSS e BoJ. Focus pure sul Governo UK, post elezioni, e nuove alleanze, e nuove trattative Brexit-Eu. Intanto la Catalogna ESP ha confermato il 1.ottobre per il referendum. Poi forse avremo decisione su Banche VENETE. Come risultato, rientro ancora timido del fattore RIFUGIO, che ha penalizzato ORO e ARG, Treasury Usa, e con calo SPREAD periferici Eu. YIELDS rimasti sui recenti minimi, con calo per ITL, ESP in particolare. Sotto tono COMMODITY, e con PETROLIO che tiene il recente minimo. GBP dopo calo iniziale, recupero generale, con FTSE positivo. Meglio DOLL, cede EURO, nel previsto, con ulteriore spazio correttivo presente, grazie anche all’aumento ulteriore del differenziale tassi EU/USA. Acquisti DOLL/YEN di rientro posizioni short mercato. Prevista ancora volatilità sulla GBP. E il sentiment generale fatica a tenere senza il supporto dei fondamentali, politica, geopolitica. SELL in MAY… ancora valido, spazio presente per ulteriore correzione ribasso INDICI. Venerdi ulteriori avvisaglie con calo entro 3/6pc del settore tecnologico, apple, microsoft ecc.