CONDIVIDI

Inizio d'ottava all'insegna delle vendite per la piazza azionaria di Wall Street. In linea con quanto avvenuto venerdì scorso, anche oggi l'indice maggiormente in difficoltà è stato il Nasdaq che ha lasciato sul parterre lo 0,52% a 6.175,46 punti. Semaforo rosso al suono della campanella pure per il Dow Jones, -0,17% a 21.235,67 punti, e per l'S&P 500, -0,10% a 2.429,39 punti.

Dow Jones, General Electric sugli scudi

Tra le grandi capitalizzazioni, le azioni della General Electric Company (GE) si sono mosse in netta controtendenza piazzando a fine giornata un balzo del 3,61% a $ 28,95. E questo dopo che la società ha reso noto che, dopo ben 16 anni, Jeffrey R. Immelt lascerà l'incarico di Amministratore delegato con decorrenza dal prossimo 1 agosto del 2017 quando sarà sostituito dal nuovo CEO John Flannery.

Fiato corto per i big del settore tecnologico

In linea con la tendenza di venerdì scorso, anche oggi, lunedì 12 giugno del 2017, è proseguita la fase di storno su Big del settore tecnologico, da Alphabet (GOOGL), -0,86% a $ 961,81, e passando per Microsoft (MSFT), -0,77% a $ 69,78, Facebook (FB), -0.78% a $ 148,44, Apple (AAPL), -2,39% a $ 145,42, ed Amazon (AMZN), -1,37% a $ 964,91.

Sulla discesa dei titoli Apple c'è da segnalare, in accordo con quanto è stato riportato da Briefing.com. che gli analisti di Mizuho in data odierna hanno rivisto al ribasso la raccomandazione sulle azioni della società di Cupertino portandola da 'Buy' (comprare) a 'Neutral'.

Original Article