CONDIVIDI

Focus operativo sui mercati

Francesco Silvestri, PUBBLICATO:

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

NASDAQ[1]

I titoli tecnologici americani ancora colpiti dalle vendite dopo la giornata di venerdì. Per gli hedge fund, costi copertura da rischi ai minimi pre-crisi finanziaria.

Seconda giornata, dopo venerdì, di ribassi per l’indice tecnologico americano che perde lo 0,52%. I titoli delle cosiddette società “Faamg”- ossia Facebook, Apple, Amazon, Microsoft e Google – hanno perso in borsa circa 100 miliardi di capitalizzazione , senza nessun motivo specifico, solo nella giornata di venerdì. Da inizio anno, solo queste società, avevano prodotto valore per quasi un terzo del PIL italiano. La paura degli analisti è che questo storno sia destinato a durare: Il timore è che i giganti tecnologici che hanno trainato sia l’S&P500 che il Nasdaq, siano sopravvalutati . Goldman Sachs, in una sua nota, ha parlato “air pocket”, ossia bolla d’aria per i titoli tecnologici(simile a quella di fine millennio). Inoltre, ha fatto notare che Amazon ha un rapporto prezzo-utili di 89 contro una media di 58 ai tempi dei picchi della bolla dot-com del 2000. In un altro report, pubblicato da Bank of America Merrill Lynch, ci fa notare come i grandi fondi d’investimento abbiano raggiunto il record storico di esposizione sui titoli tecnologici . Kathleen Brooks, direttore della ricerca di City Index, ha commentato che: un’altra seduta di forti perdite per il Nasdaq, potrà mettere sotto pressione i mercati per tutta la settimana.

Intanto, vista la volatilità bassa in questo periodo, gli hedge fund possono scommettere sul ribasso del mercato. Come ci mostra un’analisi del Financial Times, i costi per mettersi al riparo da eventi inaspettati, sul mercato azionario, sono calati ai minimi della crisi finanziaria. I prezzi delle opzioni sono calati, cosi i fondi speculativi possono piazzare scommesse che renderebbero cifre 25 volte superiori a quelle spese in caso di un calo dell’indice S&P500 pari al 7%. Deepak Gulati, direttore degli investimenti di Argentiere Capital commentaù: i prezzi delle opzioni per costruire hedge(coperture) contro un eventuale calo dei mercati azionari è al minimo storico, mentre l’azionario è a valori record. Con i mercati che continuano a fare nuovi record, gli investitori scommettono che la volatilità continuerà a restare bassa. Questo fa aumentare il guadagno potenziale degli hedge fund che scommettono nella direzione contraria.

References

  1. ^ NASDAQ (www.trend-online.com)