CONDIVIDI

Orange ha terminato il primo semestre del 2017 con ricavi aumento dell’1%. Il fatturato della compagnia telefonica è cresciuto da 20,08 miliardi a 20,28 miliardi di euro. Su base comparabile il giro d’affari si sarebbe aumentato dell’1,1%. In miglioramento anche il margine operativo lordo adjusted che è salito a da 5,91 miliardi a 5,98 miliardi di euro (+1,1%), con una marginalità del 29,6%. Al contrario, l’utile netto è sceso a 3,17 miliardi a 682 milioni di euro, in seguito alla cessione di alcune attività. Lo scorso semestre le attività operative di Orange hanno generato un flusso di cassa di 4,75 miliardi di euro, mentre gli investimenti sono stati pari a 3,28 miliardi. A fine giugno l’indebitamento netto era salito a 24,56 miliardi di euro, rispetto ai 24,44 miliardi di inizio anno.

Per l’esercizio in corso il management prevede di ottenere un margine operativo lordo in aumento rispetto al risultato ottenuto nel 2016.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.