CONDIVIDI

Borsa italiana in leggero ribasso: Ftse Mib -0,26%.

*Il Ftse Mib segna -0,26%, il Ftse Italia All-Share -0,20%, il Ftse Italia Mid Cap +0,19%, il Ftse Italia Star +0,03%.

Mercati azionari europei positivi. *DAX +0,5%, FTSE 100 invariato, CAC 40 +0,2%, IBEX 35 +0,1%.

Future sugli indici azionari americani in ribasso dello 0,1-0,2 per cento. Le chiusure dei principali indici della seduta precedente a Wall Street: S&P 500 +0,31%, Nasdaq Composite +0,28% Dow Jones Industrial +0,25%.

Mercato azionario giapponese in verde: l'indice Nikkei 225 stamattina ha terminato a +0,20%. Borse cinesi deboli: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a -0,51%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna -0,3% circa.

Ferrari (-3% a 94,80 euro) in netta flessione a causa della decisione di Morgan Stanley di peggiorare radicalmente la raccomandazione sul titolo portandola da overweight a underweight. Ieri il titolo aveva toccato il nuovo massimo storico a 99,20 euro.

Non si ferma invece il rally di FCA (+0,4%) che dopo il +4,27% di ieri tocca un nuovo record storico a 13,94 euro.

Avvio debole per i bancari con l'indice Ftse Italia Banche a -0,6%. Lettera su UniCredit (-1,1%), UBI banca (-1%), Banco BPM (-0,7%)

Dopo un inizio di seduta incoraggiante ripiega anche Banca Carige (-1%). Il titolo è reduce dal +5,26% di ieri dopo che il cda ha accolto la richiesta del primo azionista dell'istituto ligure con il 17,6%, Malacalza Investimenti, di modifica della delibera all'assemblea del 28 settembre chiamata ad approvare l'aumento di capitale, per far si che l'operazione avvenga in via preferenziale con diritto di opzione a favore dei soci. La precedente delega al cda prevedeva il diritto, ma solo in subordine. Inoltre il Sole 24 Ore oggi scrive che sono in arrivo otto proposte preliminari del valore di 105-110 milioni di euro per la sede di Milano della banca ligure in Corso Vittorio Emanuele: da queste ne saranno selezionate fino a 3 per arrivare alle offerte vincolanti entro fine mese.

Original Article