CONDIVIDI

ECONOMIA Pensioni, da 2019 possibile ritorno ad adeguamento inflazione

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/09/2017 20:28

"Abbiamo confermato l'impegno del governo a rivalutare le pensioni in essere dal 2019". È il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ad assicurare, al termine dell'incontro con i sindacati, il ritorno a partire dal 2019 ai meccanismi previsti dal governo Prodi archiviando così del tutto il blocco delle indicizzazioni previste dal governo Monti e modificando i meccanismi attuali per fasce introdotti dal governo Letta.

Pensione anticipata, spunta 'sconto' per le mamme[1]

Il metodo di calcolo per l'aggiornamento degli assegni seguirà in pratica il modello previsto per le fasce Irpef. E se tutte le pensioni fino a 1500 euro potranno contare su una rivalutazione al 100% anche per quelle più alte sarà assicurato un zoccolo di rivalutazione (fino a 1500 euro appunto) del 100%. L'accordo che il governo ha assicurato di voler rispettare infatti prevede il 100 per cento di rivalutazione per importi pensionistici fino a 3 volte il trattamento minimo Inps; il 90 per cento per importi compresi tra 3 e 5 volte il trattamento minimo e del 75 per cento per assegni pensionistici superiori a 5 volte. Ma ad essere 'alleggerito' sarà solo la parte eccedente la fascia di reddito.

References

  1. ^ www.adnkronos.com (www.adnkronos.com)