CONDIVIDI

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

UnieuroJP MorganCitigroupPetrolio[1][2][3][4]

Plus500

Il Ftse Mib ha reagito con forza dai supporti, ma servono ulteriori conferme per archiviare il pericolo di nuovi ribassi. I market movers di domani.

Procede ancora in maniera disordinata l'andamento delle Borse europee che, in linea con quanto accaduto nelle sessioni precedenti, continuano a muoversi lungo binari diversi. A fine sessione il Ftse100 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,06% e dello 0,02%, mentre il Dax30 è salito dello 0,17%.

Il Ftse Mib riconquista quota 22.500, ma non basta per ora

Conclusione in luce verde anche a Piazza Affari che oggi ha messo a segno la migliore performance in Europa, con il Ftse Mib fermatosi a 22.552 punti, in salita dello 0,97%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.555 punti e un minimo a 22.314.

L'indice sembra aver trovato in area 22.300/22.250 un valido sostegno che almeno per il momento si è mostrato capace di contenere la spinta ribassista. La reazione odierna è senza dubbio positiva, ma andrà verificata nelle prossime ore, visto che già giovedì scorso il Ftse Mib aveva raggiunto in chiusura di sessione i valori odierni per poi tornare a perdere terreno il giorno successivo.

Solo una conferma consolidata al di sopra dei 22.500/22.550 punti aprirà le porte ad ulteriori apprezzamenti che avranno un primo obiettivo sui massimi dell'anno in area 22.800/22.850 e un target successivo sulla soglia psicologica dei 23.000 punti.

Ritorni al di sotto di area 22.500 costringeranno a spostare nuovamente l'attenzione sui minimi delle ultime sedute a ridosso dei 22.300/22.250 punti. Negativo sarà l'abbandono di questo livello che porterà ad una prosecuzione delle vendite in direzione dei 22.000 punti. Oltre quest'area ci sarà spazio per un ribasso più marcato verso i 21800/21.700 prima e i 21.500 punti in un secondo momento.

References

  1. ^ Unieuro (www.trend-online.com)
  2. ^ JP Morgan (www.trend-online.com)
  3. ^ Citigroup (www.trend-online.com)
  4. ^ Petrolio (www.trend-online.com)

Original Article