CONDIVIDI

(ANSA) – ROMA, 13 OTT – La maggior parte delle famiglie italiane crede di non essere a rischio catastrofi naturali. "La percentuale effettiva di abitazioni protette da questo genere di pericoli non supera il 2%, a fronte del 34% di case assicurate".
Lo rende noto l'Ania, presentando i dati di un'analisi di Gfk Eurisko durante una conferenza stampa organizzata in occasione della giornata mondiale per la riduzione dei disastri naturali. Sbagliata è soprattutto la percezione del pericolo, visto che "circa l'83% delle famiglie italiane non crede o non sa di essere esposta a un rischio catastrofale e soltanto il 17% ritiene che la propria abitazione sia esposta al rischio terremoti, percentuale inferiore a quella effettiva (35%) di oltre la metà", continua l'Ania.