CONDIVIDI

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

CrescitaInvestimenti & Sviluppo[1][2]

A seguito delle delibere assunte dai Consigli di Amministrazione di Cassa depositi e prestiti ("CDP") e di Poste Italiane , si è proceduto alla sottoscrizione dell'accordo concernente il servizio di raccolta del risparmio postale per il triennio 2018-2020.

A seguito delle delibere assunte dai Consigli di Amministrazione di Cassa depositi e prestiti ("CDP") e di Poste Italiane , si è proceduto alla sottoscrizione dell'accordo concernente il servizio di raccolta del risparmio postale per il triennio 2018-2020. L'Accordo è stato firmato dall'Amministratore Delegato di CDP, Fabio Gallia, e dall'Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze ("MEF") alla presenza del Ministro Pier Carlo Padoan.

La durata dell'Accordo è in linea con l'orizzonte temporale sia del Piano industriale del Gruppo CDP sia del nuovo Piano industriale del Gruppo Poste Italiane in corso di definizione, e ne costituisce uno degli elementi cardine.

Con questo Accordo si rinnova un'alleanza grazie alla quale, da oltre un secolo, il risparmio degli italiani si trasforma in un volano di sviluppo e di crescita, contribuendo all'aumento degli investimenti strategici e al miglioramento della competitività del Paese.

Il nuovo Accordo mira, da un lato, a consolidare il ruolo dei Buoni Fruttiferi Postali ("Buoni") e dei Libretti di risparmio postale ("Libretti") fra i prodotti di punta per il risparmio degli Italiani e, dall'altro, a innovare e ampliare la gamma dei servizi offerti. CDP e Poste Italiane con questo Accordo intendono infatti rilanciare il Risparmio Postale, con il riposizionamento di Buoni e Libretti, prevedendo maggiori investimenti in tecnologia, comunicazione, promozione e formazione, al fine di raggiungere una sempre più ampia platea di risparmiatori, per i quali questi prodotti costituiscono un'opportunità di risparmio e investimento.

Buoni e Libretti rappresentano, grazie alla loro flessibilità di rimborso, alla garanzia dello Stato e alla totale assenza di costi, prodotti di risparmio unici nel panorama finanziario, e tra i più diffusi in Italia (dati al 30 settembre):

References

  1. ^ Crescita (www.trend-online.com)
  2. ^ Investimenti & Sviluppo (www.trend-online.com)

Original Article