CONDIVIDI

Salvatore Ferragamo al centro della speculazione a Piazza Affari. Il titolo della maison fiorentina si scalda salendo di oltre 2 punti percentuali nella prima parte di seduta tra i migliori del Ftse Mib. A scatenare gli acquisti la girandola di voci su un possibile interesse della francese Kering dopo che il colosso del lusso d’Oltralpe ha annunciato ieri sera lo spin-off di Puma per concentrarsi maggiormente sulle attività lusso. Più volte in passato, a proposito di una uscita di Kering da Puma, si è ipotizzato un interesse del gruppo francese per Ferragamo.

Ieri Kering, che vanta tra i suoi marchi anche Gucci e Bottega Veneta, ha annunciato lo spin-off della controllata Puma, cedendo sul mercato il 70% della società dello sport. L’operazione ridurrà la sua quota a poco più del 16%, abbandonando di fatto il marchio sportivo per focalizzarsi sul lusso. Sull’operazione dovranno esprimersi gli azionisti la cui assemblea è prevista il prossimo 26 aprile. Intanto il titolo Kering cede oltre 1 punto percentuale sulla Borsa di Parigi, muovendosi in controtendenza. Peggio Puma che a Francoforte lascia sul parterre quasi il 5 per cento.

Plus500

Il riassetto di Kering scalda invece Salvatore Ferragamo che, alle prese con un rilancio più difficile del previsto, potrebbe suscitare l’appetito del colosso francese. Lo scorso dicembre la casa fiorentina ha fatto sapere al mercato di non poter confermare gli obiettivi di medio periodo in termini di ricavi e investimenti, lanciando di fatto un profit warning sui risultati del 2018. Tuttavia, la famiglia Ferragamo, che controlla l’azienda, ha più volte ribadito il proprio impegno nel perseguire il rilancio del gruppo per il lungo periodo, escludendo quindi la strada della massimizzazione dell’eventuale valore di cessione.