CONDIVIDI

(ANSA) – ROMA, 16 FEB – Presto la Bce inizierà a discutere delle modifiche al linguaggio sinora utilizzato nelle comunicazioni di politica monetaria, in vista della possibile fine degli acquisti di titoli del programma di quantitative easing. Lo ha detto l'esponente dell'istituto di Francoforte Benoit Coeurè, a margine di una conferenza a Skopje secondo quanto riferisce Bloomberg.
"La nostra comunicazione sulla politica monetaria cambierà" – ha detto Coeurè ai giornalisti – e "sicuramente l'aspettativa è che se ne discuterà all'inizio del 2018". Coeurè ha poi riconfermato che il rialzo dei tassi di interesse non avverrà prima della fine del Qe: "Abbiamo una chiara aspettativa nel Consiglio direttivo e una chiara sequenza che significa che i tassi ufficiali non saranno aumentati prima della fine degli acquisti di asset", ha detto. "C'è unanimità nel Consiglio direttivo a favore di questa sequenza".