CONDIVIDI

Il settimanale fa il punto della situazione sull’aumento di capitale del Credito Valtellinese. Secondo quanto mette in risalto Milano Finanza non era agevole lanciare un aumento di capitale da 700 milioni di euro nelle settimane della correzione di Wall Street e delle elezioni italiani. Ma l’istituto avrebbe vinto la scommessa, “grazie alla fiducia riposta dagli investitori internazionali nel piano”.

Ora, secondo Milano Finanza, il Creval darà spazio al derisking (ossia alla riduzione del profilo di rischio grazie alla cessione dei crediti non performanti) e focus sul taglio dei costi e sui ricavi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.