CONDIVIDI

Servizi Italia ha chiuso il 2017 con ricavi per 252,1 milioni di euro, in aumento del 6,1% rispetto ai 237,72 milioni ottenuti nell’esercizio precedente, grazie anche alla crescita della linea lavanolo per effetto del consolidamento di Ankateks Turizm İnşaat Tekstil Temizleme Sanayi ve Ticaret Ltd Şirketi. In aumento anche il margine operativo lordo, che è salito da 64 milioni a 69,8 milioni di euro (+9,1%). La società ha terminato lo scorso anno con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 13,77 milioni di euro, in aumento rispetto ai 10,45 milioni ottenuti nel 2016; l’utile per azione è stato di 0,435 euro.

A fine 2017 l’indebitamento netto del gruppo ammontava a 75,65 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 79,62 milioni di inizio anno. Nell’intero 2017 le attività operative di Servizi Italia hanno generato un flusso di cassa di 67,27 milioni di euro.

Per l’esercizio 2018 Servizi Italia, prevede risultati che tengano conto dell’impegno a consolidare gli investimenti effettuati nei paesi in cui opera (Italia, Brasile, India, Turchia) il consolidamento della struttura organizzativa del gruppo e la realizzazione di importanti obiettivi di efficienza gestionale.

Sulla base di questi conti il consiglio di amministrazione di Servizi Italia proporrà all’assemblea dei soci di distribuire un dividendo unitario ordinario pari a 0,17 euro, per un importo massimo di 5,4 milioni di euro. Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal 25 aprile 2018, con stacco cedola il 23 aprile 2018.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.