CONDIVIDI

Isagro ha comunicato i risultati del 2017, esercizio chiuso con ricavi per 149,58 milioni di euro, in contrazione dello 0,1% rispetto ai 149,72 milioni ottenuti nell’esercizio precedente. In forte calo il margine operativo lordo, che è sceso a 16,22 milioni a 12,56 milioni di euro (-22,6%); di conseguenza, la marginalità è peggiorata dal 10,8% all’8,4%. Isagro ha terminato lo scorso anno con un utile netto di 213mila euro, in forte peggioramento dai 2,73 milioni di euro ottenuti nel 2016.

A fine anno l’indebitamento netto del gruppo era sceso a 46,22 milioni di euro, rispetto ai 52,72 milioni di inizio anno. Nel 2017 le attività operative di Isagro hanno generato un flusso di cassa di 15,56 milioni di euro.

La società ha precisato che i risultati del 2018 sono attesi in miglioramento rispetto allo scorso anno grazie principalmente alla crescita di Isagro Asia e a maggiori ricavi iniziali da nuovi accordi. Nel medio termine (entro il 2020) Isagro ha confermato l’obiettivo di un livello di fatturato consolidato di circa 200 milioni di euro, basato sulla applicazione delle proprie linee guida strategiche.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.