CONDIVIDI

(Fotogramma)

Pubblicato il: 09/04/2018 11:44

Lavoratori domestici, 1° trimestre di contributi in scadenza. Domani 10 aprile sarà infatti l'ultimo giorno utile per il primo pagamento trimestrale 2018 all'Inps da parte di chi ha assunto colf, badanti e collaboratori: il versamento mancato, tardivo o parziale, comporterà per legge l'applicazione di sanzioni pecuniarie da parte dell'istituto di previdenza. La prossima scadenza è fissata dal 1° al 10 luglio.

COME PAGARE:

I contributi possono essere versati esclusivamente con le seguenti modalità:

– Utilizzando il bollettino MAV (pagamento mediante avviso), l’Inps provvede all’invio a tutti i datori di lavoro domestico dei bollettini MAV per il pagamento dei contributi relativi ai trimestri in scadenza. L’Istituto provvede ad inviare al datore di lavoro domestico due tipologie di comunicazioni cartacee che allegano tali bollettini:

la comunicazione di accoglimento della richiesta di iscrizione del rapporto di lavoro che costituisce la conferma dell’avvenuta attivazione dello stesso e che viene inviata all’indirizzo di residenza del datore di lavoro;

la comunicazione di rinnovo che viene inviata a tutti i datori con rapporti di lavoro attivi che non abbiano disabilitato tale servizio utilizzando l’apposita funzione di cui al messaggio n.10289/2013. Tale comunicazione, che ha tradizionalmente lo scopo di ricordare le scadenze di pagamento quantificando i contributi da versare, viene inviata all’indirizzo indicato per il recapito;

– Rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito 'Reti Amiche', dichiarando soltanto il codice fiscale del datore di lavoro e il codice rapporto di lavoro. La procedura calcolerà automaticamente l’importo dei contributi in base ai dati comunicati al momento dell’assunzione o successivamente. Il pagamento è disponibile presso sportelli postali, tabaccherie che espongono il logo Servizi Inps, sportelli bancari Unicredit Spa, tramite il sito Internet del gruppo Unicredit Spa per i clienti titolari del servizio di Banca online;

– Online sul sito internet www.inps.it nella sezione Servizi Online (Portale dei Pagamenti – Lavoratori domestici – Entra nel servizio) utilizzando la carta di credito;

– Telefonando al Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico, utilizzando la carta di credito

Qualunque sia la modalità scelta, utilizzando il codice fiscale del datore di lavoro e il codice rapporto di lavoro, è proposto l’importo complessivo per il trimestre in scadenza, calcolato in base ai dati comunicati all’assunzione o successivamente variati con l’apposita comunicazione. Prima di confermare l’importo, si può chiedere all’operatore del circuito 'Reti Amiche' o del Contact Center, oppure alla procedura – nel caso di utilizzo delle altre modalità – la modifica di elementi che determinano il calcolo e automaticamente verrà rideterminato il nuovo importo complessivo da versare.