CONDIVIDI

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Eni[1]

Il titolo si è apprezzato per la terza seduta di fila, ignorando le indicazioni negative della banca americana.

Tra le blue chips che oggi hanno chiuso gli scambi in controtendenza rispetto al mercato troviamo ENI che ha guadagnato terreno per la terza seduta consecutiva. Il titolo si è fermato a 16,014 euro, con un progresso dello 0,34% e circa 19 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 9,5 milioni di pezzi.

ENI non ha risentito delle indicazioni arrivate da Morgan Stanley, i cui analisti hanno ribadito la raccomandazione "underweight" sul titolo, con un prezzo obiettivo ridotto da 17,5 a 16,7 euro.
La view negativa della banca americana è da ricondurre al fatto che secondo quest'ultima il rendimento del dividendo di ENI è solo nella media del settore, senza dimenticare il rischio specifico Italia.

References

  1. ^ Eni (www.trend-online.com)

Original Article