CONDIVIDI

Gli analisti di Banca IMI hanno tagliato il prezzo obiettivo sulle azioni Biesse, portandolo da 50,5 euro a 42,1 euro, in seguito alla revisione dei parametri di valutazione dell’azienda e al taglio delle stime finanziarie per il biennio 2018/2019.

In particolare, Banca IMI ha sforbiciato la previsione sul fatturato per l’esercizio in corso, portandola da 760 milioni a 740 milioni di euro e ha ridotto da 49,5 milioni a 44,84 milioni di euro l’indicazione sull’utile netto. La marginalità (Ebitda/ricavi) è stimata al 12,8%.

Gli esperti hanno confermato l’indicazione di acquisto delle azioni Biesse, in quanto il target price garantisce ancora un potenziale rialzo del titolo di circa il 74% rispetto al prezzo di chiusura di Biesse nella seduta del 9 ottobre (24,14 euro).

Banca IMI prevede che il management possa proporre un dividendo di 0,48 euro per azione con riferimento all’esercizio 2018, in aumento rispetto agli 0,45 euro assegnati lo scorso 7 maggio.

DA NON PERDERE: Le raccomandazioni dell'11 ottobre[1]

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

References

  1. ^ raccomandazioni 11 ottobre (www.soldionline.it)