CONDIVIDI

Consigli per gli acquisti in una delle repubbliche nate dal dissolvimento dell’Unione Sovietica, il Kirghizistan. “Sogno che ciascun cittadino possegga 100 grammi di oro“. Lo ha dichiarato il governatore della banca centrale, Tolkunbek Abdygulov, che spiega a Bloomberg così le ragioni della sua ambizione: “l’oro può essere immagazzinato per un lungo periodo e nonostante le fluttuazioni dei prezzi, non perde valore come investimento per la popolazione”. Ma se il banchiere asiatico non fornisce alcuna scadenza, entro cui intenderebbe realizzare il sogno, già da un paio di anni ha iniziato ad offrire alla popolazione lingotti da 1 a 100 grammi, con l’obiettivo di rendere i kirghisi un popolo di investitori nel bene-rifugio per eccellenza. Ad oggi, però, i risultati sono stati molto scarsi, perché in circa 24 mesi sono stati acquistati dai quasi 6 milioni di abitanti appena 140 kg.

Se Abdygulov promette che farà di tutto per rendere realtà questa sua ambizioni, i numeri appaiono un po’ complicati. Qualora ciascun abitante del Kirghizistan arrivasse a detenere davvero 100 grammi di oro per finalità di investimento, nel paese dovrebbero essere acquistate 600 tonnellate, quando se ne producono a una media di una ventina all’anno. (Leggi anche: Prezzi oro deboli, investire in argento?[1])

Scarse riserve auree kirghise

Plus500

Ergo, se tutta la produzione nazionale dovesse essere impiegata per raggiungere questo obiettivo, servirebbero trenta anni, prima che tutti i kirghisi arrivino a possedere 100 grammi del metallo prezioso. La stessa banca centrale, pur avendo aumentato del 70% le sue riserve auree dal 2012, ancora oggi ne detiene appena per 4,5 tonnellate.

C’è una peculiarità del modello locale di investimento nell’oro: lo si compra in valuta locale, il som. Non si tratta di una vera e propria opera di dedollarizzazione, dato che lo stesso governatore punta a un modello d’investimento tripartito: oro, valuta straniera e moneta nazionale. (Leggi anche: Cina accelera dedollarizzazione commercio mondiale[2])

Fine 1° parte. Vai a pagina 2[3]

References

  1. ^ Prezzi oro deboli, investire in argento? (www.investireoggi.it)
  2. ^ Cina accelera dedollarizzazione commercio mondiale (www.investireoggi.it)
  3. ^ Vai a pagina 2 (www.investireoggi.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here