CONDIVIDI

Il Dax si muove lateralmente ormai da 3 settimane circa, dal top del 26 gennaio a 11893 punti, livello che rappresenta il limite superiore del trading range.

Plus500

Il Dax si muove lateralmente ormai da 3 settimane circa, dal top del 26 gennaio a 11893 punti, livello che rappresenta il limite superiore del trading range. La base della fase laterale si colloca invece a 11480 punti circa. Le quotazioni terminano la settimana nella parte centrale dell'intervallo, difficile con gli elementi a disposizione dire quale potrebbe essere il destino dell'indice. Moderatamente in favore del proseguimento del rialzo il fatto che i minimi della fase laterale siano al di sopra della ex resistenza, ora supporto, offerta a 11430 punti circa dal top del novembre 2015, elemento che permette di considerare la flessione delle ultime sedute come un semplice "return move" a testare dall'alto un livello graficamente rilevante prima di riprendere l'ascesa. Solo la rottura di area 11890/900 fornirebbe comunque conferme in questo senso, prospettando il test dei massimi di luglio 2015 a 11802 punti e quello del top di maggio 2015 a 11920 punti. Sotto 11670, base del gap rialzista del 13 febbraio, visibile sul grafico intraday, rischio invece di ritorno in area 11430/80. Movimenti inferiori a quei livelli segnalerebbero il rischio di ricopertura del gap rialzista del 7 dicembre con base a 10786 punti.

(AM)

Original Article

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here