CONDIVIDI

Dopo un avvio incerto Piazza Affari ha preso la strada del ribasso. In difficoltà i titoli del comparto bancario. Sotto i riflettori Mediaset, che sale in scia ad alcune indiscrezioni

Dopo un avvio incerto Piazza Affari ha preso la strada del ribasso. In difficoltà i titoli del comparto bancario. Oggi ultimo giorno di quotazione dei diritti di Unicredit, nell'ambito dell'aumento di capitale da 13 miliardi di euro dell'istituto guidato da Jean Pierre Mustier. Sotto i riflettori Mediaset, che sale in scia ad alcune indiscrezioni. A Milano scadevano oggi i contratti di opzione su azioni e indici con termine a febbraio.

Plus500

Dopo un paio di ore di contrattazione il FTSEMib scende dello 0,93% a 18.911 punti mentre l’All Share perde lo 0,88% a 20.722 punti. In rosso anche Mid Cap (-0,53%) e Star (-0,14%).

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40[1]

A Piazza Affari occhi su Unicredit (-1,27% a 12,47 euro). Scadono oggi i termini di quotazione dei diritti (-2,91% a 11,02 euro) per partecipare all’aumento di capitale da 13 miliardi di euro. Per partecipare all’operazione c’è però poi tempo fino al prossimo 23 febbraio.
Invariata FinecoBank (a 5,43 euro). Citigroup ha confermato il suo rating “buy” (acquistare) e alzato il target price a 6,9 euro dai precedenti 6,5 euro.
Tra gli altri bancari ancora in difficoltà BPER Banca (-2,93%), BancoBpm (-2,13%) e UBI Banca (-2,18%).

Tra i titoli in controtendenza spicca Mediaset (+2,23% a 3,944 euro). Secondo quanto riporta il Sole24Ore il Biscione potrebbe trattare con Sky la cessione di Mediaset Premium[2]. Dopo quanto accaduto con Vivendi, infatti, il colosso internazionale della pay-tv avrebbe rinnovato il suo interesse per la controllata del gruppo televisivo.

Male Saipem (-2,54%) dopo il balzo superiore ai 4 punti percentuali della seduta precedente.

In calo Fiat Chrysler Automobiles (-2,04% a 10,56 euro). Il gruppo potrebbe essere interessato dal probabile risiko del mercato dell’auto che seguirebbe all’ipotetica acquisizione di Opel da General Motors da parte dei transalpini di Psa. In rosso anche Exor (-1,58%) e Ferrari (-1,93%).

Una promozione per Recordati (-0,31% a 28,78 euro). Banca Imi ha alzato la sua raccomandazione da “hold” (mantenere) a “add” (incrementare). Secondo gli analisti il titolo farmaceutico vale 31,5 euro.

References

  1. ^ le quotazioni dei titoli del SOLMib40 (www.soldionline.it)
  2. ^ Sky su Mediaset Premium (www.soldionline.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here