CONDIVIDI

Far partire puntualmente da maggio l'anticipo pensionistico (Ape, nelle due versione volontaria e sociale) e il canale di uscita con 41 anni di contributi per i lavoratori precoci. E poi avviare la discussione della fase due del tagliando al sistema previdenziale, incentrata sulle tutele per i giovani. Con questo obiettivo governo e sindacati si rivedono martedì al ministero del Lavoro. Riapre così il cantiere che aveva visto l'esecutivo e le parti sociali impegnati lo scorso autunno: alcune delle misure concordate…

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
Plus500

SCOPRI LA PROMO[1]

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:

2017-02-19 00:00:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

References

  1. ^ SCOPRI LA PROMO (economia.ilmessaggero.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here