CONDIVIDI

In vendita le canzoni di Mogol e Battisti. E in questo caso non si sta parlando di dischi su una bancarella a prezzi d'occasione, ma di una parte del repertorio musicale italiano che è in liquidazione.

Plus500

In vendita le canzoni di Mogol e Battisti. E in questo caso non si sta parlando di dischi su una bancarella a prezzi d'occasione, ma di una parte del repertorio musicale italiano che è in liquidazione.

Cosa è successo?

Tutto parte dalla motivazione più ovvia: disaccordo tra i soci della Edizioni Musicali Acqua Azzurra, che deteneva i diritti editoriali del catalogo, ossia quei diritti che riguardano l'attività di promozione, distribuzione e sincronizzazione delle opere musicali. Nello specifico il caso vede coinvolti la Universal Music Publishing Ricordi (la famosa ex casa discografica italiana), la Aquilone srl in mano alla vedova e al figlio di Battisti, e L'altra metà srl in mano a Mogol. Da diverso tempo, infatti, la vedova di Lucio Battisti rifiutava di concedere i diritti editoriali dei brani del marito a chi ne faceva richiesta, con indubitabili perdite economiche non solo per la società di cui era a capo, ma anche per gli stessi interessi di Mogol, coautore di molti dei brani più famosi.

I dissapori

Questa, in estrema sintesi, la motivazione che ha spinto Mogol a intentare causa alla società Acqua Azzurra, causa peraltro vinta nello scorso luglio con la richiesta di un risarcimento da 2milioni e 651mila euro a titolo di danno accolta dal Tribunale di Milano. I fatti risalgono ufficialmente al 9 e 14 marzo quando, durante l'assemblea dei soci, si prese atto dell'impossibilità di giungere ad un accordo e, quindi, della necessità di mettere in liquidazione la società ma in realtà al questione dei diritti editoriali del repertorio Battisti-Mogol ha radici ben più profonde e raggiunse il suo culmine circa 13 anni fa. Era il 2004 quando Grazia Letizia Veronese, vedova Battisti, nella sua qualità di presidente della società editoriale Acqua Azzurra, decise di negare ai componenti della storica band dei Dik Dik di inserire all'interno del cd-video «Sognando…. L’isola di Wight» il brano «Vendo casa», brano che a suo tempo la coppia scrisse proprio per i Dik Dik, completamente rimasterizzato. Una situazione che già da allora appariva surreale dal momento che furono gli stessi Dik Dik ad aiutare Battisti, agli esordi della sua carriera come chitarrista dellOrchestra dei "Campioni" di Tony Dallara, ad aiutarlo ad emergere, pubblicando un suo pezzo sul retro di un loro 45 giri il brano "Se rimani con me"

Original Article