CONDIVIDI

Prosegue il ribasso dei prezzi dei carburanti sulla rete di distribuzione in Italia. Per la terza volta consecutiva in tre giorni, Eni ha diminuito di 1 centesimo di euro il costo al litro di benzina e diesel alla pompa. Giù della stessa misura anche i carburanti forniti da Esso, TotalErg e Q8.

Queste le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 13mila impianti: benzina self service a 1,547 euro/litro (-0,2 cent, pompe bianche 1,523), diesel a 1,393 euro/litro (-0,1 cent, pompe bianche 1,366). Benzina servito a 1,660 euro/litro (-0,1 cent, pompe bianche 1,569), diesel a 1,511 euro/litro (-0,1 cent, pompe bianche 1,413). Gpl a 0,610 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,597), metano a 0,969 euro/kg (+0,1 cent, pompe bianche 0,959). Queste le quotazioni dei prodotti raffinati in Mediterraneo alla chiusura di ieri: benzina a 355 euro per mille litri (-5), diesel a 348 euro per mille litri (-5, valori arrotondati).