CONDIVIDI

Recordati ha chiuso il primo trimestre 2017 con ricavi consolidati pari a 341,9 milioni, in crescita del 13,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il margine operativo lordo è stato pari a 117,7 milioni, in miglioramento del 18,9% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 34,4%, mentre il reddito operativo ha toccato i 107,3 milioni, in crescita del 19% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 31,4%.

Plus500

Così l'utile netto è stato pari a 78,5 milioni di euro, in rialzo del 19,9% rispetto al primo trimestre del 2016 e con un’incidenza sui ricavi del 23,0%.

A fine marzo la posizione finanziaria netta evidenziava un debito netto di 105,6 milioni, in calo rispetto al debito netto di 198,8 milioni di fine 2016.

Il management di Recordati ha segnalato che la crescita delle attività è proseguita anche nel mese di aprile. Di conseguenza, i vertici hanno migliorato le stime finanziarie per il 2017. Nell’esercizio in corso i vertici prevedono di realizzare ricavi per circa 1,25 miliardi di euro, rispetto agli 1,22 miliardi stimati in precedenza. La previsione sull’utile operativo è stata aumentata da 365 milioni a 380 milioni di euro, mentre quella sull’utile netto è stata portata da 260 milioni a 275 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.