CONDIVIDI

Piazza Affari e le Borse europee dovrebbero aprire in calo, in scia a una chiusura piatta a Wall Street ieri sera e a un andamento debole sui listini asiatici questa mattina (la Borsa di Tokyo è chiusa anche oggi per festività). A pesare sugli scambi il calo del petrolio, che potrebbero impattare negativamente sull’intero comparto delle materie prime. Sale intanto l’attesa per i dati sul mercato del lavoro statunitense, che potrebbero dare indicazioni sul prossimo rialzo dei tassi di interesse, previsto a giugno. Rimanendo negli Usa, ieri sera il presidente Donald Trump ha incassato il suo primo successo legislativo con il voto favorevole del Congresso alla riforma sanitaria. Diversi gli eventi della giornata: l’Istat pubblicherà la nota mensile sull’andamento dell’economia, mentre l’agenzia S&P aggiornerà il rating sul debito sovrano italiano. Sul fronte societario, oggi sono attesi i conti trimestrali di Intesa Sanpaolo e Tod’s.