CONDIVIDI

I cinesi di China National Chemical Corporation (ChemChina) hanno leggermente ridotto l’esposizione sul capitale di Pirelli portandola al 63,110% (operazione riferita al 7 novembre 2017). Precedentemente la società cinese possedeva il 65% del gruppo milanese più un 5% riferibile a strumenti finanziari sul capitale.

Lo si è appreso nella comunicazione Consob riferita alle partecipazioni rilevanti delle società quotate in Borsa Italiana. La partecipazione – viene specificato nel comunicato dell’Autorità di vigilanza – è detenuta tramite la società controllata Marco Polo International Italy Spa.