CONDIVIDI

Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.

Gli indici azionari Usa sembrano conoscere solo una direzione, continuando ad aggiornare i loro massimi storici. La tendenza in atto è destinata a proseguire?

Plus500

Oggi in America prende il via la nuova stagione delle trimestrali societarie che potrebbero condizionare in qualche modo l'andamento dei listini azionari. Qualora i numeri societari dovessero rivelarsi poco brillanti, si potrebbe assistere ad un ritracciamento verso i supporti, ma in caso di bone notizie gli indici continueranno a salire senza problemi.

Credo in ogni caso che le trimestrali societarie non daranno grossi problemi e non disturberanno più di tanto l'andamento di Wall Street. Se anche dovessero rivelarsi negative, gli indici si andranno ad appoggiare sui supporti per poi ripartire al rialzo, in linea con quando accaduto anche nelle occasioni precedenti.

Personalmente mi aspetto una prosecuzione del trend in atto che si conferma decisamente rialzista.
Il sentiment è positivo e non ci sono indicazioni che possano far pensare ad un ritracciamento, al netto delle trimestrali che potrebbero favorire eventualmente qualche presa di profitto, ma nulla di più.

Per l'S&P500 segnaliamo un supporto a 2.735 punti, sotto cui si potrebbero innescare dei ribassi in direzione del sostegno successivo intorno ai 2.680 punti, sotto cui si guarderà ai 2.640 e ai 2.600 punti, ma non sono livelli che prendo in considerazione in questo momento.
Mi aspetto un ulteriore rialzo in direzione dei 2.800 punti, senza escludere un allungo fino all'area dei 2.840 se i volumi attuali dovessero confermarsi robusti.

Original Article