CONDIVIDI

Il quotidiano finanziario riporta le ultime indicazioni dell'OPEC sulla produzione di petrolio[1]. L'organizzazione ha rivisto al ribasso le stime sulla domanda di greggio per il biennio 2018-2019. L'OPEC ritiene che "le prospettive di crescita economica si stanno attenuando, in particolare nei mercati emergenti". Secondo quanto scrive MF, l’Opec ha poi alzato le sue previsioni riguardo la crescita delle forniture di petrolio nel 2018 dai Paesi non Opec, compresi gli Stati Uniti.

Intanto l’organizzazione ha colmato il calo di produzione dell’Iran dovuta alle sanzioni inflitte dal governo statunitense. Una situazione che secondo alcuni analisti sarebbero la causa del recente aumento dei prezzi del petrolio[2].

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

References

  1. ^ Petrolio (www.soldionline.it)
  2. ^ Prezzo petrolio (www.soldionline.it)